lunedì 22 febbraio 2010

Rimorsi

Mi chiedo vivamente cosa abbia di sbagliato.
Involontariamente allontano sempre tutto e tutti.

Come diceva quello: La vita è come un rotolo di carta igienica: srotoli, strappi... srotoli, strappi... e alla fine non ti rimane che un tubo!.

Ogni volta che faccio un passo avanti verso il miglioramento, sono costretta ad indietreggiare con le pive nel sacco.
Che sensazione pessima rendersi conto di aver costruito le basi per qualcosa di bello e doversi ritrovare inaspettatamente fra le macerie di questa cosa.

E' crollato tutto.
E non so se si riuscirà ad aggiustare la struttura.

La vita a volte è proprio ingiusta.
Non riesco proprio a farci l'abitune.

1 commento:

  1. non ti buttare giu cherie, non tutti i crolli vengono per nuocere!

    RispondiElimina